Ad meno di un mese dalla settima edizione di Elettromondo, in calendario dal 19 al 21 aprile alla Fiera di Padova, facciamo il punto anticipando alcune novità con il responsabile marketing di Elettroveneta, Claudio Schiavon. Gli organizzatori stanno lavorando a pieno ritmo per la buona riuscita della manifestazione, curando ogni minimo dettaglio al fine di rendere la fiera sempre più completa nei contenuti e nell’accoglienza.

Quali le novità della prossima edizione di Elettromondo
La prima novità è rappresentata dalla rinnovata comunicazione grafica, che manifesta una volontà di proiezione verso il futuro. Un’immagine colorata, fresca, al passo con un settore dinamico e veloce nella sua innovazione. Come per le precedenti edizioni il numero di marchi esposti è in continuo aumento, a testimonianza dell’interesse dei produttori a prendere parte a questo tipo di evento che permette di mettere in luce le ultime novità di prodotti e servizi presenti nel mercato elettrico e non solo. La formula commerciale è stata rivista in alcuni aspetti, ad esempio il personale presente in fiera a disposizione dei visitatori sarà aumentato, garantendo un servizio ancora migliore. Per le altre novità lasciamo la sorpresa al pubblico presente in fiera.

Come si inserisce Elettromondo nel panorama fieristico di settore? Per cosa si distingue?
La fiera già da diverse edizioni ha conquistato una posizione di riferimento per il settore, soprattutto per la qualità della proposta espositiva nel suo complesso. Fra le varie peculiarità di Elettromondo ci piace evidenziare la vicinanza con la nostra clientela, anche a livello geografico. Per questo alterniamo le diverse edizioni fra il nord est Italia, con la tappa padovana, ed il centro Italia con quella riminese. Una scelta premiata dagli espositori che, edizione dopo edizione, confermano con regolarità la loro presenza, aumentando in molti casi, la superficie espositiva da loro occupata. Un appuntamento che ha saputo quindi conquistarsi negli anni il comune riconoscimento da parte delle aziende per l’alto approccio professionale e concreto.

Che risposta prevedete dal vostro pubblico?
Siamo certamente molto fiduciosi per l’affluenza di pubblico. Il trend di registrazioni alla visita di questi ultimi giorni, grazie anche ad mirata campagna di comunicazione già iniziata da diversi mesi, ci fa ben sperare che questa sarà un’edizione di grande successo. Ci aspettiamo un pubblico per lo più proveniente dal Triveneto, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna ma anche dall’Abruzzo, dalle Marche e dal Molise. Tuttavia il nostro obiettivo rimane, più che crescere in termini di quantità, confermare la qualità dei visitatori per assicurare la soddisfazione dell’espositore.

Il visitatore della manifestazione quali vantaggi ha a venire in fiera?
Sono diversi i motivi che il visitatore ha per venirci a trovare: conoscere le novità dei prodotti e scoprire le soluzioni più innovative dei marchi presenti, soprattutto, usufruire dei vantaggi commerciali studiati ad hoc che sono ovviamente disponibili solo per queste tre giornate in fiera. Di grande utilità ed interesse è la sezione legata ai workshop promossi dalle aziende, mentre una nota a parte merita la nostra proposta convegnistica sempre più attenta e completa

Quali gli argomenti trattati nella sessione convegnistica?
Quest’anno sono tre i temi trattati in altrettanti convegni: Illuminazione, Automazione e Sicurezza. Si inizia giovedi 19 con le innovazioni tecnologiche negli impianti di illuminazione con il Professor Forcolini e gli ing. Pedrotti e Chiarotto, tre tra i massimi conoscitori in Italia sul tema. La mattina seguente si prosegue con approfondimenti relativi all’automazione in ambito industriale con il consulente industriale e giornalista Armando Martin e Massimo Nannini, consulente aziendale e formatore. Un taglio giuridico avrà il terzo convegno previsto per sabato dove i due avvocati Soffientini e Rapicavoli parleranno di privacy e videosorveglianza alla luce del nuovo regolamento europeo. Per tutti i convegni sono previsti 3 crediti formativi per periti ed ingegneri. Nell’apposita sezione del sito è disponibile il programma completo.

Tra i patrocinatori quest’anno c’è la presenza anche di CNA Padova e Confartigianato Padova, come saranno coinvolti?
Fin dalla sua prima edizione la fiera ha visto il coinvolgimento attivo delle associazioni di settore quali Fire, Assistal, Albiqual e Unae Veneto, quest’ultimo presente anche con uno stand e organizzatore di un workshop rivolto agli installatori. Novità di quest’anno il patrocinio delle due associazioni artigiane di Padova che celebreremo affidando ai presidenti di categoria degli installatori ed elettricisti della CNA e della Confartigianato il taglio del nastro dell’inaugurazione. L’avere al fianco queste realtà è per noi un sicuro motivo d’orgoglio in quanto conferma l’interesse del settore verso la nostra fiera. Nei tre giorni le due associazioni avranno anche un loro stand offrendo le consulenze tipiche di un’associazione sindacale al visitatore.

Per concludere alcune info pratiche per il visitatore?
La visita è gratuita con registrazione obbligatoria nel sito compilando un apposito form, evitando così le code all’ingresso. La fiera dispone di un parcheggio gratuito per il pubblico. L’orario della manifestazione: giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 18:00, sabato chiusura anticipata alle 17:00. Tutti gli aggiornamenti relativi alla nuova edizione sono disponibili sulla pagina Facebook Evento Elettromondo, nel quale canale si possono vedere anche diversi video relativi alla precedente edizione.